Che la pista ciclabile di Napoli non sia proprio all'avanguardia e in linea con gli standard di quelle italiane ed europee non è una novità. Ma quando alle mancanze amministrative si aggiunge l'inciviltà della cittadinanza, la situazione diventa inaccettabile. Una denuncia in tal senso arriva da Luca Simeone che, sulla sua pagina Facebook, nel tardo pomeriggio di ieri, ha postato un video girato a bordo del suo motorino sul tratto di pista ciclabile che da Piedigrotta imbocca la Galleria Quattro Giornate e sbuca in via Caio Duilio a Fuorigrotta. Il risultato? Ben 13 scooter percorrono la pista ciclabile in 36 secondi.

"Ore 19 circa, in 36 secondi ho contato 13 motorini in circa 150 metri di pista ciclabile. Poi sono entrato in galleria ed ho spento il cellulare, per concentrarmi sul mix di veleni che avrei respirato, accompagnato dal concerto di sirene e clacson all'impazzata. Mettere due telecamere è così complicato!?!? Non è la prima volta che vedo una cosa del genere, non sarà l'ultima, nel mentre si dovrebbe sperimentare qualche soluzione" scrive Luca Simeone a corredo del video.