L'attuale chiesa di San Giovanni e San Felice in Felline, ormai piccola e fatiscente, non riesce più a contenere i fedeli dei quartieri di Torrione e Sala Abbagnano, a Salerno. Da qui l'esigenza di costruire una nuova chiesa che potesse accogliere i quasi diecimila abitanti delle due zone. E allora perché non farlo nel segno della sostenibilità e della tecnologia? È questo il progetto di Overtel e Centola&Associati, finanziato dalla Conferenza episcopale italiana con 4,5 milioni di euro: costruire una chiesa che, grazie all'utilizzo di una speciale vernice fotocatalitica, di assorbire lo smog circostante, rendendo l'aria più salubre.

Il progetto, però, non si ferma qui. La nuova chiesa sarà dotata di pannelli fotovoltaici che limiteranno il consumo di energia e di una speciale copertura in grado di schermare sia il caldo che il freddo e di creare una temperatura perfetta all'interno. Inoltre, il nuovo sagrato, sarà disseminato di ulivi, palme e cipressi, una sorta di bosco che contribuirà in maniera fondamentale alla riduzione degli agenti inquinanti.