in foto: Una foto dell'agguato

Ancora spari, ancora un agguato, ancora sangue nelle strade. Questa volta i killer hanno aperto il fuoco contro un uomo, incuranti che si trovasse in auto con il figlio di 11 anni e un suo amichetto,  e con la moglie. L'agguato è avvenuto ad Afragola (Napoli) sulla Statale Sannitica all'altezza di una sala bingo di Vico Montegallo. La vittima si chiama Roberto Sciarra, 52 anni risulta residente a Cardito. Ferita anche la moglie di 50 anni, mentre sono usciti illesi ma sotto choc il figlio e il suo amico. Sul posto il personale del 118 che ha preso in consegna la donna e i minori, non potendo far altro per l'uomo che constatarne il decesso. Su quanto accaduto indagano i carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna.

La dinamica ricostruita dai carabinieri, è la seguente: un killer in sella ad uno scooter ha raggiunto l'auto sulla quale viaggiava la vittima. L'assassino ha esploso alcuni colpi di pistola a distanza ravvicinata. Sciarra, era sottoposto alla misura della sorveglianza speciale, è morto sul colpo e un proiettile ha ferito di striscio la moglie. Gli inquirenti stanno scavando nel passato dell'uomo per comprendere chi abbia deciso quest'ennesimo delitto. Si lavora anche per accertare la sua vicinanza al clan Cennamo. Sul posto è giunto il sostituto procuratore di Napoli, Henry John Woodcock.