in foto: Vinicio Capossela (foto di Valerio Spada)

È cominciato il 6 luglio con il concerto di Edoardo Bennato, nella sua unica tappa campana del "Pronti a salpare tour", il Festival delle Ville Vesuviane, la rassegna che ogni anno porta alle falde del Vesuvio, nella splendida cornice di Villa Favorita, artisti nazionali con concerti speciali. Giunta alla 28a edizione il festival, promosso dalla Fondazione Ente Ville Vesuviane, ha ampliato la propria capienza portando la platea da 2500 a 4000 spettatori per ospitare concerti in una cornice speciale che quest'anno vedrà tra i protagonisti anche Vinicio Capossela, Ciccio Merolla e i Planet Funk, tra gli altri. La location è, appunto, Villa Favorita, denominata così dal re Ferdinando IV di Borbone in omaggio alla sposa Maria Carolina d’Austria, in cui è presente un bellissimo giardino e un parco che dà sul mare e in cui si possono ammirare le “giostre” realizzate nell’800 da Ferdinando II, la piccola cappella e la casina Zezza, piccolo gioiello d’architettura con pareti decorate da mosaici realizzati con scaglie di vetro e porcellana messi in opera per volontà del re da maestranze locali, probabilmente formate presso il Real laboratorio di Pietre dure e la Real Fabbrica delle Porcellane di Capodimonte.

"Ludis", lo spettacolo unico di Capossela.

E proprio Vinicio Capossela, giovedì 13, sarà il secondo artista protagonista della rassegna e ancora una volta porterà a Ercolano uno spettacolo unico, come sta facendo per questa estate. Il cantante di origine irpine, che da poche settimane ha annunciato la nuova edizione dello Sponz festival, da lui ideato e arrivato alla quinta edizione, sta portando in giro una serie di concerti unici, come avverrà anche in questa occasione ("una disciplina che educa a non mettere da parte nulla" dice lo stesso Capossela). E lo show pensato dal cantante, autore di "Canzoni della Cupa" presenta "Ludis", uno spettacolo-concerto sul gioco, in un territorio, quello napoletano come quello vesuviano, che, a partire da Pulcinella ha sempre saputo prendersi gioco di tutto e ha saputo convertire in gioco il destino, i sogni, e anche i numeri: "Soltanto nel gioco ci affranchiamo dalla lotta per la sopravvivenza; inventando il gioco, l’uomo ha inventato l’arte. Una lezione che Napoli e il suo territorio conoscono benissimo e a cui si cercherà di rendere omaggio con questo spettacolo a soggetto". I brani del repertorio di Capossela che verranno eseguiti, saranno proprio quelli che hanno come tema il gioco, la burla, la giostra: come “Marajà”, “Componidori” e “Pettarossa”.

Il programma completo del Festival delle Ville Vesuviane.

Giovedì 6 luglio alle ore 21, Edoardo Bennato nell’unica tappa in Campania di “Pronti a salpare tour” tra rock, brani del nuovo album e classici del repertorio (biglietto 10 euro + d.p.)

Giovedì 13 luglio alle ore 21, l’atto unico “Ludis”, concerto-invenzione di Vinicio Capossela pensato appositamente per la real residenza che fu luogo di svaghi, giochi e amori di Ferdinando IV di Borbone (biglietto 15 euro + d.p.)

Giovedì 20 luglio alle ore 21, il progetto esclusivo “Rap Sound e Miglio d’Oro” di Ciccio Merolla e ospiti (biglietto 5 euro + d.p.)

Giovedì 27 luglio alle ore 21, l’elettronica della band di culto Planet Funk con “Recall tour 2017” per un’altra serata in esclusiva (biglietto 10 euro + d.p.)

Domenica 30 luglio alle ore 21, l’omaggio ai 50 anni di “Sgt. Pepper’s” con una delle migliori tribute band dei Beatles, The Abbey Road, unica per cura delle voci, degli strumenti d’epoca, del look e delle movenze (biglietto 5 euro + d.p.)

Abbonamento ai 5 concerti: 35 euro + d.p.

Il 13 agosto si rinnova la collaborazione con il Comune di Ercolano per la festività della Madonna: in Piazza Pugliano si terrà il concerto in due tempi – anche questo una novità – di Valentina Stella ed Enzo Gragnaniello, aperto alla cittadinanza.