Il contrabbando di sigarette, a Napoli, sembra essere sempre più fiorente. Un nuovo ingente sequestro è stato operato dalle forze dell'ordine, impegnate sempre di più nel contrasto e nella repressione del fenomeno. In particolare, i carabinieri della compagnia Stella hanno sequestrato ben 4,3 tonnellate di bionde di contrabbando provenienti dall'Est Europa e pronte ad essere immesse sul mercato nero a Napoli, in Campania e nel resto d'Italia.

Nella fattispecie, i militari dell'Arma hanno seguito e bloccato un camion, recante targa rumena e guidato da un 40enne della stessa nazionalità, già noto alle forze dell'ordine. I carabinieri hanno così proceduto all'ispezione del mezzo pesante, rinvenendo, nel vano di carico, 40 pannelli di poliuretano espanso usati per la coibentazione degli ambienti. Approfondendo la ricerca, all'interno dei pannelli, occultati abilmente, i militari hanno rinvenuto 4,3 tonnellate di sigarette contrabbando che hanno stimato avrebbero fruttato alla malavita un guadagno di circa 630mila euro. Il 40enne rumeno, dopo le formalità di rito, è stato arrestato e portato nel carcere di Poggioreale.