La terra trema ancora nel Vesuviano. Un'altra scossa di terremoto è stata registrata ieri sera, intorno alle ore 20, dall'Osservatorio Vesuviano dell'Ingv, l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Anche questa volta l'epicentro è fissato a 5 chilometri a sud-est da Massa di Somma, nella provincia di Napoli. Anche se si è trattato di una scossa di lieve entità, con una magnitudo di 2.0, il sisma è stato avvertito distintamente dai residenti a causa della sua breve profondità: 0 km, il che significa che la scossa si è verificata praticamente in superficie. Per fortuna, non si registrano danni a cose o persone.

Lo scorso 10 aprile, un'altra scossa era stata registrata proprio a 5 chilometri a sud-est di Massa di Somma. Anche in quell'occasione la scossa era stata di lieve entità – magnitudo 2.5 – ma era stata distintamente avvertita dalla popolazione, anche nei comuni limitrofi. Anche il 10 aprile la profondità era stata molto bassa, circa un chilometro.