L'ex calciatore e portiere del Napoli Pino Taglialatela, accusato di associazione a delinquere e di intestazione fittizia di beni, è stato assolto con formula piena. Taglialatela, detto Batman, è uno stretto parente della moglie del boss Feliciano Mallardo, ormai defunto, attivo nell'area di Giugliano. L'ex giocatore era indagato proprio nell'ambito del processo contro il clan Mallardo.

Pesanti le richieste del pm Maria Cristina Ribera, che aveva chiesto una condanna a 14 anni di carcere, in virtù della partecipazione ad un'associazione di stampo mafioso. Per l'accusa Taglialatela avrebbe acconsentito ad intestare a suo nome alcuni beni, in realtà nella disposizione dell'esponente del clan di camorra Mauro Moraca. Tagliatela ha indossato la maglia del Napoli per cinque stagioni a partire dal 1993.