Continua l’azione dei carabinieri del comando provinciale di Avellino sul fronte ambientale. Stavolta, a finire sotto l’attenta lente degli investigatori è stato un episodio di illecito ambientale a Sant'Angelo a Scala. Due uomini sono stati denunciati alla competente Autorità Giudiziaria perché ritenuti responsabili di attività di gestione di rifiuti non autorizzata. L’indagine, condotta dai militari della Stazione di Pietrastornina coadiuvati dai colleghi della Stazione Forestale di Summonte, è stata supportata da video delle telecamere di sorveglianza di tutta la zona e dall’analisi degli elementi raccolti nel sopralluogo. Identificati un 50enne ed un 55enne che, sversavano in un terreno adiacente al cimitero di Sant’Angelo a Scala camion e camion di rifiuti speciali costituiti in materiali di risulta derivante da demolizione edilizia.