Tragedia sfiorata a Battipaglia, dove un uomo di 50 anni di Castelcivita, è stato soccorso e salvato dopo essersi tuffato in piscina attorno a mezzo giorno di ieri, domenica 18 giugno Il bagnante è stato soccorso dall'associazione "Angeli della strada" di Pontecagnano, che l'hanno soccorso e rianimato, facendo ripartire il suo cuore con l'utilizzo di un defibrillatore. Il 50enne, dopo essersi tuffato, è uscito dall'acqua e si è immediatamente sentito male, accasciandosi al suolo. Immediatamente è partita la macchina dei soccorsi, con l'arrivo dei volontari e diverse autoambulanze il cui tempestivo intervento ha permesso la rianimazione dopo l'arresto cardiaco. L'uomo è al momento ricoverato all'ospedale di Battipaglia, dove è arrivato in codice rosso. Nel reparto di rianimazione in prognosi riservata, le sue condizioni non farebbero comunque temere per la sua vita, ed è stato trattenuto in osservazione.