Ancora un caso di maltrattamenti, da parte di insegnati, ai danni di piccoli bimbi indifesi. L'ennesima vicenda di questo tipo arriva da Amorosi, nella provincia di Benevento, dove un'insegnante di una scuola elementare della zona è stata raggiunta da un'ordinanza di interdizione dai pubblici uffici della durata di un anno. La donna, secondo le indagini svolte dalla Squadra Mobile e coordinate dalla Procura di Benevento, è indagata per maltrattamenti su minori: la donna, sistematicamente, picchiava i suoi alunni, sottoponendoli anche a vessazioni psicologiche che rendeva l'orario scolastico insopportabile per i bambini.

Le indagini, scattate dopo le segnalazioni di alcuni genitori, hanno fatto sì che gli agenti della polizia installassero telecamere di sorveglianza all'interno dell'aula, venendo a scoprire così la condotta delittuosa dell'insegnante. Nella fattispecie, la donna colpiva i bambina con schiaffi, calci, nonché con libri e quaderni sulla testa. Come detto, le offese non erano solo fisiche, ma anche psicologicamente, dal momento che i bambini venivano insultati quotidianamente.