Un gesto dettato da una profonda disperazione che poteva pagare a caro prezzo, così come poteva pagare cara la vicinanza ad un marito geloso e violento, che la picchiava continuamente. Ha dell'incredibile quanto accaduto questa mattina a Castel Volturno, in provincia di Caserta, dove una donna di 34 anni si è gettata da un'automobile in corsa pur di sfuggire alla grinfie del coniuge violento, che aveva cominciato a percuoterla addirittura con un bastone mentre era alla guida della vettura.

La donna, soccorsa sul posto dal 118, è stata trasporta alla locale Clinica Pineta Grande, dove il personale medico le ha riscontrato un trauma cranico non commotivo, la frattura delle ossa nasali, e una serie di ematomi contusioni ed escoriazioni al viso e al corpo. Il personale sanitario ha così avvertito i carabinieri dell'accaduto; i militari dell'Arma della Compagnia di Mondragone si sono recati nell'abitazione della coppia, arrestando il marito, un 41enne, con le accuse di lesioni personali aggravate, maltrattamenti in famiglia e sequestro di persona. L'arrestato è stato portato nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.