Singolare scoperta dei carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna in un terreno agricolo ubicato a Sant'Anastasia, nella provincia di Napoli. I militari dell'Arma, coadiuvati dai colleghi dell'Unità Cinofila di Sarno, hanno rinvenuto, sepolto sotto terra, un contenitore pieno di riso. L'alimento nascondeva però un sacchetto contenente 800 grammi di cocaina purissima, ancora da tagliare: il riso era stato infatti utilizzato per proteggere la droga dall'umidità del sottosuolo. Il proprietario del terreno agricolo, un incensurato, è stato raggiunto da un provvedimento di custodia cautelare in carcere. I carabinieri sono ora al lavoro per scoprire eventuali correlazioni tra la droga scoperta e i clan camorristici della zona.