Un dipendente "infedele" del Comune di Napoli è stato scoperto, nella notte, dal Reparto Investigativo Centrale della Polizia Municipale. L'uomo, 62 anni, impiegato nel Centro Polifunzionale del Comune di viale Adriano, a Soccavo, è stato sorpreso dagli agenti mentre si introduceva all'interno della struttura e rubava alcuni pc ancora imballati, caricandoli sulla propria vettura. Le indagini sono partite quando la Dirigenza del Servizio Sistemi Informativi del Comune di Napoli ha segnalato al comando della Municipale la strana sparizione dei computer dagli uffici dell'Ente.

I vigili urbani così, ieri sera, grazie ad un appostamento all'esterno del Centro Polifunzionale, hanno visto il dipendente 62enne introdursi nella struttura, cogliendolo in flagranza di reato. Gli agenti sono così entrati in azione, arrestando l'uomo e recuperando la refurtiva, che è stata restituita all'amministrazione comunale. Per lui il magistrato ha disposto la misura cautelare agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.