Lo scorso 15 aprile Napoli, nel giorno della sua morte, Napoli ha omaggiato Totò, il genio italiano della comicità, in occasione dei 50 anni della sua dipartita. Da allora, non solo nella città che gli ha dato i natali, si sono susseguiti una serie di eventi e manifestazioni per ricordare "il principe della risata": dalla moneta coniata dalla Zecca dello Stato alla laurea honoris causa dell'Università Federico II di Napoli, passando per l'intitolazione di due monumenti al Rione Sanità. Nella serie di eventi in suo onore, che si protrarranno per quasi tutta l'estate, non poteva mancare un omaggio alle "spalle" di Totò, ovvero quegli attori, quei caratteristi, che hanno accompagnato de Curtis nella sua carriera cinematografica, contribuendo al suo successo.

Partirà dunque domani, giovedì 15 giugno – fino al 3 luglio – la manifestazione "Le spalle di Totò – Da Mario Castellani a Giacomo Furia" organizzata da Alessandro e Andrea Cannavale (figli del compianto attore Enzo) con Giuglio Adinolfi e con la direzione artistica del critico Mario Giusti. La manifestazione, una serie di dibattiti, mostre e, ovviamente, proiezioni, si terranno presso la Libreria del Cinema e del Teatro in via del Parco Margherita. Si comincia come detto domani, alle ore 20, con una mostra di materiali inediti, video, locandine originali e fotografie provenienti dall'Archivio Fotografico Riccardi.