"La protesta dei lavoratori dell'Anm è del tutto ingiustificata" A parlare così è il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che si è espresso poco fa sullo sciopero bianco dei dipendenti dell'Anm (Azienda napoletana per la mobilità), che da tre giorni stanno causando innumerevoli disagi agli utenti del trasporto pubblico, impedendo il regolare svolgimento del servizio degli autobus – e questa mattina anche della Linea 1 della metropolitana. "Abbiamo bisogno di aziende forti, con persone che si assumono responsabilità, che agiscono con coraggio e con determinazione, e trovo assolutamente ingiustificata la protesta di questi tre giorni" ha detto il primo cittadino.

Il sindaco de Magistris ha poi ricordato gli obiettivi che l'amministrazione comunale si è posta nei confronti delle società partecipate, tra le quali rientra anche l'Anm. "Azienda tutta pubblica, che si va a fondere, non subito, con Ctp, quindi non mettiamo sul mercato neppure il 40% della quota che era prevista in Consiglio comunale. Consolidamento economico e finanziario dell'azienda, mantenimento e tutela di tutti i diritti dei lavoratori, quindi oltre a nessun licenziamento anche la tutela di tutti i diritti compresi quelli economici maturati e, infine, l'innalzamento della qualità dei servizi".

Riprende il servizio della Linea 1 della metro.

Intanto, l'Anm ha reso noto che i disagi della Linea 1 della metropolitana, causati dall'agitazione di questa mattina dei dipendenti, sono rientrati e che le corse dei treni si svolgono adesso nella più totale regolarità.