L'auto di Domenico Diele viaggiava a 159 chilometri orari al momento dell'impatto con lo scooter guidato dalla 48enne Ilaria Dilillo. Lo avrebbe rivelato la scatola nera installata all'interno della vettura dell'attore 31enne, accusato di omicidio stradale aggravato e attualmente agli arresti domiciliari in casa della nonna, a Roma. Il dato è emerso dalla nuova perizia disposta dall'accusa, rappresentata dal sostituto procuratore Elena Cosentino, per determinare con certezza cosa sia accaduto nella notte tra il 23 e il 24 giugno a Montecorvino Pugliano, in provincia di Salerno, quando l'auto di Diele ha travolto e ucciso la 48enne Dilillo nei pressi di un'uscita autostradale.

Diele guidava sotto effetto di droghe.

Subito dopo l'incidente Diele era stato arrestato e portato nel carcere di Fuorni. Qui ha trascorso alcuni giorni, in quanto il carcere aveva terminato i braccialetti elettronici a propria disposizione. Una volta ricevuto il dispositivo, l'attore è stato posto agli arresti domiciliari nell'abitazione della nonna. Secondo quanto accertato subito dopo l'incidente, l'auto di Diele, che era di ritorno da una festa a Matera, avrebbe tamponato violentemente lo scooter condotto dalla 48enne Dilillo, che rientrava da una serata trascorsa assieme ad amici. La donna è poi morta sul colpo a causa dei traumi riportati nella caduta. Gli esami tossicologici hanno rivelato che Diele guidava sotto l'effetto di droghe. Successivi accertamenti hanno svelato che l'attore non avrebbe potuto mettersi alla guida: la patente era stata sospesa sempre per problemi di dipendenza dagli stupefacenti.

Chi è Domenico Diele.

Domenico Diele, 31 anni, è un attore di origini senese  che da tempo si è trasferito a Roma. Ha recitato in diversi film, tra cui ‘Acab'. Recentemente è apparso nelle serie di successo "1992" e "1993", dove interpreta il personaggio di Luca Pastore. Ha recitato anche nella fiction "Don Matteo", in onda sulla Rai. Al momento dell'incidente era impegnato nella realizzazione del film "Una vita spericolata" del regista Marco Ponti.

Chi è Ilaria Dilillo.

La 48enne Ilaria Dilillo, morta nell'incidente provocato dall'attore Diele, lavorava come segretaria in uno studio legale di Salerno. Poco prima dell'incidente aveva subìto un grave lutto in famiglia: era morta la mamma. Ilaria, descritta come una persona a cui tutti volevano bene, viveva assieme al padre, appuntato dei carabinieri in pensione, nella zona orientale di Salerno. Ai suoi funerali ha partecipato una folla commossa, che ha accompagnato la bara della donna con un lungo applauso.