in foto: Luciano D'Alessandro

Il mondo della fotografia piange uno dei suoi esponenti più rilevanti. Si è spento all'eta di 83 anni Luciano D'Alessandro, fotografo e giornalista di fama mondiale. Considerato un maestro del neorealismo fotografico italiano, D'Alessandro, nato a Napoli nel 1933, a partire dal 1952 si era dato al fotogiornalismo, regalando alcuni degli scatti più belli e famosi a livello internazionale.

Luciano D'Alessandro lascia un vastissimo patrimonio fotografico, conservato in alcuni degli istituti e della gallerie più famose del mondo: il MoMA di New York, la Biblioteca Nazionale di Parigi e quella di Napoli, solo per citarne alcuni. D'Alesssandro è stato autore anche di molti libri fotografici come "Gli Esclusi", "Tra la mia gente", e una monografia inserita nella collana "I Grandi Fotografi" pubblicata da Fabbri Editori. Tutte le sue opre sono sempre state incentrate sulla condizione dell'uomo e sul suo lavoro. D'Alessandro sarà sepolto sull'isola napoletana di Capri, dove riposerà per sempre al cimitero acattolico.