Non c'è pace per l'ospedale San Paolo di Napoli, investito dallo scandalo della paziente adagiata in un letto del nosocomio sporco e ingombro di formiche. Dopo l'intervento dei Nas e degli ispettori inviati dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, questa mattina il Nucelo Antisofisticazioni e Sanità dell'Arma dei carabinieri ha effettuato un nuovo blitz nella struttura ospedaliera, collegato ancora alla vicenda tristemente balzata alla cronaca nazionale negli ultimi giorni.

Questa volta, nel mirino dei militari guidati dal colonnello Maresca e dal maggiore Tiano, su richiesta della Procura partenopea, c'è la regolarità degli appalti di manutenzione, refezione e vigilanza dell'ospedale di via Terracina. Le indagini dei carabinieri proseguono anche per accertare il livello di igiene e sicurezza all'interno del nosocomio.