in foto: Don Maurizio Patriciello

Caivano, cittadina in provincia di Napoli, è ancora sconvolta per la morte di Giuseppe Fabozzi, 18 anni, morto proprio il giorno di Pasqua per le ferite riportate in un incidente stradale. Il ragazzo era a bordo di uno scooter, insieme ad un amico, a Crispano, quando ha perso il controllo del mezzo e ha battuto violentemente la testa nella caduta. Ad annunciare la morte del 18enne è stato don Maurizio Patriciello, conosciuto come il "parroco della Terra dei Fuochi", dal momento che da anni si batte in prima linea contro i roghi tossici che stanno martoriando la zona tra le province di Napoli e Caserta.

"Mi unisco al dolore dei genitori, dei parenti, di tutta la città. Gesù risorto doni a chi soffre la sua consolazione, la sua forza, la sua speranza. Giuseppe adesso contempla il volto di Dio. Un giorno lo rivedremo. Bello. Trasfigurato. Luminoso. Riposa in pace, figlio" ha scritto don Patriciello.