Il primo nuovo treno della Circumvesuviana è arrivato in deposito nella giornata di ieri. E dopo neanche ventiquattrore i writers l'hanno già imbrattato. "Pensano di scoraggiarci, ma non ci riescono. Sporcano il treno appena arrivato ristrutturato e riattintato, riescono ad eludere la sorveglianza, che pure avevamo raddoppiato, e che dovrà in ogni caso rispondere dell'accaduto", racconta l'episodio il presidente dell'Eav Umberto De Gregorio, che però poi assicura: "Il treno in poche ore è stato già ripulito, come vedete dalla foto. Andiamo avanti. Nichilismo , vandalismo e disfattismo sono il frutto di una cultura impregnata di odio ed ignoranza . Certo, a volte ti viene lo scoraggiamento. Perchè? ti chiedi , perché questo nichilismo fine a se stesso? Ma poi ricevi lettere come quella di Maria, e ti convinci che ne vale la pena. Tranquilla Maria, non ci fermano quattro deficienti". La lettera in questione, pubblicata anch'essa su Facebook insieme alle fotografie del nuovo treno ripulito, comincia così: "Presidente, sono felice come una bambina. Avrei tante cose da dirle per manifestare la mia gratitudine e ammirazione per questa azienda che finalmente, un po' alla volta, si sta rialzando. Mi limito a un semplice grazie".

Il nuovo treno sarà in funzione di ottobre, mentre in totale saranno 37 i convogli della Circumvesuviana che verranno completamente ristrutturati.  “Subito dopo Ferragosto verranno attivate, presso l’impianto Eav di Ponticelli, tutte le attività di assemblaggio, prove e test di collaudo a Etr completo. L'immissione in esercizio è prevista entro il prossimo mese di ottobre. La consegna di tutti i 37 treni dovrebbe avvenire invece entro il 2018”, si legge in un comunicato diffuso dall'Eav.