Quasi un bollettino di guerra quello che proviene nella giornata di oggi, venerdì 11 agosto, dalle spiagge della Campania. L'ultima assurda morte causata dal mare agitato di oggi, complice il forte vento, è avvenuta sull'isola di Ischia, dove Alessia Piatti, 18enne originaria di Napoli, si trovava per trascorrere alcuni giorni di vacanza con alcune amiche. Il gruppetto di ragazze si è così recato sulla spiaggia di Cava dell'Isola per fare un bagno. Alessia si è tuffata in acqua ma, a causa del mare molto mosso, non è riuscita più a raggiungere la riva, venendo risucchiata dalla corrente davanti agli occhi terrorizzati delle amiche.

Sul posto sono intervenuti i mezzi di soccorso della Guardia Costiera, gli agenti della Polizia di Stato e i carabinieri. Il copro di Alessia, però, è stato ritrovato da alcuni bagnanti nel mare della vicina spiaggia di Cetara, dove probabilmente è stata trasportata dalla corrente: per lei non c'era più nulla da fare. Il cadavere della 18enne è stato trasportato all'ospedale Rizzoli di Lacco Ameno, per poi essere trasferito al Policlinico della Federico II di Napoli, dove saranno effettuati gli esami autoptici.