Negli ultimi giorni, sembra che Katy Perry si senta sempre più a suo agio tra le bellezze del Golfo di Napoli. La popstar americana, nata in California, è infatti in vacanza con le amiche su uno yacht super lussuoso e si barcamena tra la Costiera Amalfitana e l'isola di Capri. Avvistata prima fare la turista tra i faraglioni e la Piazzetta, dove ha ballato sulle note de "L'ombelico del mondo" di Jovanotti, sull'isola azzurra, e poi a fare festa sullo yacht nelle acque di Amalfi, la star internazionale della musica è stata nuovamente avvistata a Capri, dove questa volta ha imbastito un vero e proprio spettacolo per i pochi eletti che hanno potuto prendervi parte.

La cantante, sempre insieme alle inseparabili amiche, ha fatto una capatina all'Anema e Core, il locale del musicista Guido Lembo frequentato dalle personalità di spicco del jet set internazionale. Nel locale, Katy Perry ha dapprima cantato dal tavolo a cui era seduta con le amiche per poi, ad un certo punto, salire sul palco insieme al patron del locale e cimentarsi, con la sua incredibile voce, in una sua personale interpretazione di "Killing me softly" canzone composta da Charles Fox e Norman Gimbel e portata al successo, negli anni Settanta, dalla versione di Roberta Flack e, più recentemente, riportata in auge e consacrata, negli anni Novanta, dai Fugees e dalla voce di Lauryn Hill.