Sembra impossibile che a Napoli, dove il culto di San Gennaro e il miracolo della liquefazione del suo sangue influenzano non solo la sfera religiosa, ma l'intera esistenza dei cittadini, una notizia simile fosse sconosciuta alla maggior parte dei napoletani. Esiste infatti – oltre alle due custodite nel Duomo di Napoli – una terza ampolla contenente il sangue del Santo Patrono, all'interno della quale si svolge ugualmente il miracolo della liquefazione. La reliquia è custodita nel Complesso Monumentale Vincenziano al Borgo Vergini, nel cuore del Rione Sanità.

Per i fedeli si aggiunge così un'altra reliquia, un piccolo tesoro dedicato a San Gennaro dal valore inestimabile. L'ampolla, custodita in una apposita cappella all'interno del complesso, contiene, come le altre, proprio il sangue del Patrono, come attestato dal certificato di autenticità della Santa Sede. La terza reliquia del santo, che rafforza il legame con la città, è stata scoperta da ricercatori dell'associazione GettaLaRete.