La comunità del Rione Murattiano di Torre Annunziata, in provincia di Napoli, è ancora sconvolta dal suicidio di Lucia Caruso, 35 anni e madre di tre figli piccoli, cantante neomelodica molto apprezzata in città, che ieri si è suicidata lanciandosi dal balcone della sua casa, al secondo piano di un edificio del centro storico. A meno di 24 ore dalla tragedia, cominciano a trapelare i primi particolari sugli istanti prima del suicidio. Secondo alcune testimonianza, infatti, Lucia Caruso, una volta sportasi dal balcone, avrebbe mandato un bacio plateale al suo rione e ai suoi fan, prima di lanciarsi nel vuoto e di affrontare un volo di circa 10 metri.

Non solo. Alcuni vicini e conoscenti, che sono tra quelli che l'hanno soccorsa prima dell'arrivo del 118 e del trasporto all'ospedale di Boscotrecase, hanno raccontato di aver cercato di dissuaderla fino alla fine, senza però, purtroppo, avere successo. La 35enne, ritiratasi dalle scene prematuramente, nell'ultimo periodo era apparsa molto dimagrita.