È interamente dedicato a Totò il programma dell'edizione 2017 del Maggio dei Monumenti, la manifestazione che ogni anno si svolge a Napoli dall'1 maggio fino almeno alla metà di giugno, attirando migliaia di turisti e curiosi. Mostre ed eventi del ricco calendario, realizzato dall'assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune in collaborazione con associazioni e istituzioni culturali, sono così incentrati sulla figura e sull'arte del Principe della risata, l'indimenticato Antonio De Curtis, nell'anno del cinquantesimo anniversario della sua morte. Non una vera e propria commemorazione, come sottolineano gli organizzatori, quanto una grande festa in giro per la città all'ombra del Vesuvio, dal Vomero al centro storico. Ecco, di seguito, tutti gli appuntamenti più importanti in programma per "‘O Maggio a Totò". Per ulteriori informazioni, vi consigliamo di consultare il sito internet ufficiale dell'iniziativa.

Le Mostre dedicate a Totò a Napoli.

in foto: Vicoli di Napoli (Getty).

Totò Genio.

Per tutto il mese di maggio e fino al prossimo 9 luglio è in programma la mostra "Totò Genio" in tre location d'eccezione della città partenopea, e cioè al Maschio Angioino, al Palazzo reale e in piazza San Domenico Maggiore. Sarà possibile ammirare materiale anche inedito, fornito dai partner dell'iniziativa tra cui la RAI, il Polo Museale della Campania, la SIAE, l'assessorato alla Cultura e Turismo e l'Istituto Luce, con contributi video e fotografici e interviste a illustri personaggi dell'arte e della cultura italiana che rendono omaggio al Principe della risata, da Roberto Benigni a Fiorello ad Andrea Camilleri. Le esposizioni sono aperte tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00 circa, tranne il Palazzo Reale che resta chiuso il mercoledì. Il biglietto per ogni singola mostra costa 6 euro, 12 euro quello cumulativo per visitarle tutte; il prezzo del ridotto in questo caso è 9 euro.

Pinocchio nel cuore di Napoli.

Un'altra esposizione-laboratorio da non perdere è quella intitolata "Pinocchio nel cuore di Napoli", in programma fino al 30 giugno presso il Salone delle Colonne del Complesso Monumentale della Santissima Annunziata. Previsti anche una serie di eventi dedicati soprattutto ai bambini, con illustrazioni e disegni di importanti artisti dal 1901 ad oggi e le originali caffettiere animate di Riccardo Dalisi, con riferimenti al legame che c'era tra Totò e la figura del famoso burattino di legno. La mostra è aperta dal lunedì al sabato dalle 09:00 alle 19:00 e la domenica dalle 09:00 alle 13:00. L'ingresso è gratis. Per ulteriori informazioni potete visitare la pagina Facebook dell'iniziativa.

T'Appost

Dall'11 maggio al 30 giugno all'Hotel Mediterraneo, in via Ponte di Tappia 25, la msotra "T'Appost", con opere tutte realizzate dall'artista Luigi Masecchia con tappi di metallo riciclati ovviamente con tema Totò, come previsto dall'edizione 2017 del Maggio dei Monumenti. Alcuni sono primi piani di Antonio De Curtis, creati con migliaia di tappi di diversi colori. È sempre aperto e l'ingresso è gratuito.

Totò, i sedili e la settima arte.

Al Palazzo Serra di Cassano, in via Monte di Dio 14, è in programma dal 16 maggio al 15 giugno la mostra fotografica "Rivive la Napoli dei sedili: Totò, i sedili e la settima arte" a ingresso gratuito. L'esposizione è organizzata dall'associazione Napoli è. Per saperne di più, inviate una mail all'indirizzo associazionenapolie@libero.it o chiamate al numero di telefono 3478139937.

Gli eventi da non perdere.

Vomero Fest.

Tra gli eventi più attesi del Maggio dei Monumenti 2017 c'è il "Vomero Fest", una tre giorni di arte, cinema, letteratura e street art in programma da venerdì 12 a domenica 14 maggio. Tra i luoghi coinvolti nell'iniziativa, si segnalano Castel Sant'Elmo, la Certosa di San Martino, la Villa Floridiana, il Museo Duca di Martino, e ancora cinema, teatri, chiese, parchi, piazze e strade di tutta la Municipalità. Il momento clou della manifestazione sarà l'inaugurazione della via delle Stelle, all'incrocio tra via Scarlatti e via Luca Giordano, prevista per sabato 13 maggio con la posa della  "Stella" dedicata a Totò, la prima di un lungo percorso destinato a diventare la strada degli artisti napoletani che hanno fatto grande la città. Per conoscere il programma completo, basta collegarsi con il sito ufficiale del Comune di Napoli.

#CuorediNapoli.

A partire dal 13 maggio sarà possibile ammirare le creazioni di #CuorediNapoli, un progetto realizzato dal corso di nuove tecnologie dell’arte dell’accademia di Belle Arti di Napoli, il cui centro nevralgico sarà Porta Capuana. Qui sarà installata "Cuore", una scultura pulsante e luminosa, che già precedentemente era stata posizionata sulla collina di San Martino e presso la Stazione Marittima.

BaccalàRe.

Il 20 maggio sul Lungomare Caracciolo c'è BaccalàRe, un evento per tutti gli amanti dell'enogastronomia locale, a cura dell'United Business Service srl, in cui il protagonista sarà un alimento tipico della città partenopea, cioè il baccalà, preparato in tutte le sue forme. Rinomati chef e maestri pizzaioli proporranno al pubblico gustose pietanze realizzate con l'utilizzo di questo prodotto. Per ulteriori informazioni potete inviare una e-mail all'indirizzo info@ubservicesrl.it oppure chiamare al numero 3358291405.

100 artisti sul Lungomare Partenope.

Il 28 maggio la manifestazione si avvierà alla sua conclusione con un evento intitolato "100 artisti sul Lungomare Partenope", a cura dell’Associazione Napolarte. Dalle ore 09:00 alle 20:00 senza interruzione ci sarà una sfilata di arte e artigianato con l’esibizione di ballerini, attori, musicisti e poeti. Per saperne di più chiamare al 3395363172.