Appostamenti, pedinamenti, molestie. Una vita d'inferno da quando aveva deciso di lasciarlo e iniziare una nuova vita. I carabinieri della tenenza di Marano di Napoli hanno arrestato per atti persecutori un 45enne di Scampia già noto alle forze dell'ordine. L'uomo è stato bloccato in via Terracini, a pochi passi dalla casa della moglie 44enne.

Si era appostato e aveva preso a minacciare e ingiuriare la ex e il suo compagno 47enne del luogo. Dopo la separazione di fatto circa due anni fa il 45enne si era messo a perseguitare con pedinamenti, appostamenti, controlli, comunicazioni e molestie telefoniche la nuova coppia, ma più in particolare la sua ex consorte, ingenerando stati di ansia che avevano compromesso la quotidianità. L'arrestato è ai domiciliari.