Il Comune di Melito proclamerà il lutto cittadino per ricordare la giovane vita spezzata di Alessandra Madonna, morta a 24 anni ieri notte dopo un folle litigio con l'ex fidanzato. Ad annunciarlo è il sindaco della cittadina dell'hinterland Nord, Antonio Amente: "Abbiamo pregato – scrive su Faceboook – sperato fino all'ultimo, che un miracolo potesse salvarle la vita, ma purtroppo il destino ha voluto che una nostra giovane concittadina venisse a mancare in modo tragico. Siamo stati in stretto contatto con i medici dell'ospedale San Giuliano – continua – che hanno fatto di tutto per salvarle la vita. Per tutta la mattinata, nonostante la 24enne fosse giunta in ospedale in condizioni disperate, abbiamo desiderato che dall'altra parte del telefono ci arrivassero notizie positive ed invece poco fa ci è stato, purtroppo, comunicato il decesso. Sarà la magistratura a fare luce su quegli ultimi disperati momenti e non è mia intenzione commentare i fatti.

"Ciò che voglio io – conclude il primo cittadino – e la comunità che rappresento è pregare per la sua anima e stare vicino alla famiglia ed agli amici di Alessandra. In attesa di conoscere giorno ed ora dell'esequie, con profondo dolore e commozione mio e dell'intera amministrazione, comunico che in quella data si osserverà il lutto cittadino".