in foto: Il sindaco di Cantù Claudio Bizzozero

Ha raccolto l'invito dei consiglieri comunali di Napoli Mario Maggio e Pietro Lauro, che si sono recati appositamente il Lombardia, ed è venuto in città per scusarsi personalmente con i napoletani. Come scrive Il Mattino, Claudio Bizzozero, sindaco di Cantù, che aveva definito Napoli una "fogna infernale", ieri è arrivato in città per scusarsi di persona con la cittadinanza. In realtà, scuse a mezzo stampa e social erano già arrivate, anche se con una nota polemica, dal momento che aveva anche lanciato una provocazione: "Vi trattano come schiavi da 150 anni".

Il sindaco di Cantù, dunque, ha fatto visita al consiglio comunale di via Verdi: "Ringrazio i due consiglieri municipali dell'invito che ho accettato volentieri. La mia provocazione rozza e volgare e di cui chiedo scusa aveva uno scopo, lo dico, ho strumentalizzato Napoli per avere una ribalta e dire delle cose" ha dichiarato Bizzozero, che poi aggiunge "Sud e nord, noi e voi abbiamo lo stesso problema, lo Stato. Quello che c'è di bello a Napoli è merito dei napoletani non di Napoli e questo vale per la mia terra anche".