Sono stati fermati mentre tornavano a casa a bordo del loro scooter intorno all'una della scorsa notte da due criminali che pur di avere i loro cellulari li hanno picchiati e aggrediti con un coltello. È finita nel sangue una rapina avvenuta in via Arenaccia. Le due vittime, di soli 15 e 16 anni, sono state costrette a scendere dalla due ruote e a consegnare il bottino. Nel tentativo di ribellarsi alle richieste dei loro aguzzini, il primo è stato accoltellato alla gamba, mentre il secondo, colpito più volte, ha riportato varie ferite e contusioni, come riferiscono fonti interne all'ospedale Loreto Mare dove è stato trasportato d'urgenza. La prognosi è rispettivamente di 10 e 7 giorni.

Le forze dell'ordine hanno a lungo interrogato le due vittime per cercare di ottenere maggiori dettagli per dare un volto e un nome ai loro aggressori, ma per il momento le ricerche procedono senza alcun fermo. La coppia di criminali, infatti, dopo essersi impadronita dello smartphone di uno dei due adolescenti, è fuggita via in direzione Corso Garibaldi e ha poi fatto perdere le proprie tracce.