Un nuovo sospetto caso di malasanità in Campania. Un neonato è morto durante il parto all'ospedale San Leonardo di Salerno e ora a chiedere di fare chiarezza ci sono i genitori, che hanno sporto denuncia alle autorità competenti, e il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli che ha reso pubblico l'episodio.

"La direzione sanitaria accerti quanto è successo nella sala parto del San Leonardo per capire se il comportamento dell’equipe medica del reparto di ginecologia abbia fatto di tutto per evitare la morte del bambino o se, così come denunciato dai genitori, ci siano colpe gravi alla base del decesso di un neonato", si legge in un comunicato stampa di Borrelli.

La denuncia dei genitori del neonato morto di porto.

Secondo la denuncia dei genitori il decesso sarebbe dovuto alla scelta dei medici di non interrompere il parto naturale procedendo con un cesareo d'urgenza. "Ho più volte evidenziato che la Campania ha il triste primato dei tagli cesarei e che quest’anomalia va eliminata – ha sottolineato Borrelli –  equiparando il costo dei parti, naturale e cesareo, ma questo non significa che, per aumentare il numero di parti naturali, si debba mettere a rischio la vita dei neonati. Bisogna fare massima chiarezza sulla vicenda, valutando anche l’ipotesi di sospensione immediata dei medici coinvolti".