in foto: Il matrimonio tra Vincenzo Iovino ed Enza Cutolo (Facebook)

Nozze all'insegna della solidarietà a Nola, in provincia di Napoli. Ieri pomeriggio nella chiesa dell'Immacolata si è celebrato il matrimonio tra Vincenzo Iovino ed Enza Cutolo. Entrambi sono personaggi piuttosto noti nella cittadina: lui in quanto consigliere comunale d'opposizione nella lista "Più Nola", lei in quanto figlia di un altro consigliere comunale, sempre di minoranza (e della medesima lista), Arturo.

Nel giorno più importante della loro vita i due novelli sposi hanno voluto dedicare un pensiero anche alle persone meno fortunate. Nello specifico, ai bambini malati di cancro. Ai festeggiamenti di nozze hanno infatti partecipato anche i rappresentanti dell'associazione Santobono, che si occupa di assistere i bimbi ricoverati nel reparto di Oncologia pediatrica dell'omonimo ospedale. E proprio all'associazione Santobono i due sposi hanno deciso di devolvere i soldi per le bomboniere. Con il contributo regalato dai due sposi l'associazione supporterà le famiglie dei bambini affetti da patologie oncologiche e acquisterà apparecchi per i reparti.

Il bel gesto dei due coniugi ha reso ancora più bella la festa, che si è svolta a Villa Minieri, sulle colline nolane. Circa trecento gli invitati che hanno preso parte alla cerimonia: tra loro, dato anche il ruolo dello sposo e del suocero, inevitabile la presenza di molti politici: c'erano anche il deputato del Pd Massimiliano Manfredi e il sindaco di Somma Vesuviana Salvatore Di Sarno, oltre a diversi consiglieri comunali nolani.