A 24 ore di distanza, a Giugliano, in provincia di Napoli, torna la paura degli incendi. Un vasto rogo, in queste ore, si sta sviluppando in via San Francesco a Patria, nei pressi dell'Asse Mediano, dove è forte la presenza di numerose abitazioni. Le fiamme, che hanno sprigionato un'alta e densa colonna di fumo nero, preoccupano i residenti che, anche a mezzo social, stanno denunciando l'accaduto. Il pericolo più evidente, però, è costituito da un distributore di benzina: le fiamme sono arrivate a lambirlo e, qualora dovessero interessarlo, la situazione potrebbe diventare estremamente pericolosa. Intanto la Polizia di Stato ha provveduto ad interdire la strada, e anche l'Asse Mediano, al traffico automobilistico.

Il vasto incendio che sta interessando la città della provincia partenopea si sviluppa a 24 ore e non molto lontano da quello che ha interessato ieri, in mattinata, la zona del Centro Commerciale Auchan. In una vasta aria confinante il polo commerciale, una discarica di rifiuti sversati illegalmente è stata data alle fiamme, sprigionando una nube di fumo tossico che ha messo in fuga i clienti che, approfittando della giornata festiva, si erano recati lì a fare spese. I residenti, invece, sono stati costretti letteralmente a barricarsi in casa con le finestre chiuse, dal momento che a bruciare sono stati soprattutto plastica, materiale ferroso e elettrodomestici. Anche ieri l'Asse Mediano è rimasto chiuso per consentire alle forze dell'ordine di domare l'incendio e di mettere in sicurezza l'area.