Si erano lasciati da ormai un po' di tempo, ma lui non si rassegnava. E aveva addirittura vietato di uscire e di frequentare altri uomini alla propria ex, dopo che quest'ultima aveva interrotto la relazione. Un rapporto interrotto proprio a causa di violenza: la ragazza, una 21 enne di Pianura, Naopoli, era stata aveva aggredita a calci e pugni. L'ex fidanzato-stalker, un giovane di 24 anni, è stato arrestato dai Carabinieri con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni. Le indagini dei militari sono partite dalla denuncia della vittima, una donna di 21 anni.

Dal settembre del 2016 il giovane aveva cominciato a minacciare la donna, ingiungendole di non uscire di casa, neanche per recarsi in palestra, e di non incontrare altri uomini. Il 13 febbraio scorso, il giorno prima di San Valentino, il 24 enne aveva aggredito in strada con calci e pugni la ex convivente, provocandole ecchimosi e ferite. Ma la donna non si era fatta refertare in ospedale per timore di ritorsioni. Il 24 enne è stato messo agli arresti domiciliari.