La diffamazione contro Napoli e i suoi abitanti, da adesso in poi, sarà passibile di querela. Lo ha deciso l'amministrazione comunale che, grazie all'istituzione dello sportello online "Difendi la città", ha dato la possibilità agli utenti, vittime o testimoni di casi di diffamazione contro la città e i napoletani, di segnalarlo al Comune, che eventualmente potrà intraprendere un'azione legale contro i responsabili.

"Da tempo ma sempre più spesso si assiste ad una narrazione distorta ed a volte diffamatoria della Città di Napoli rendendola oggetto di pregiudizi, stereotipi e dannose generalizzazioni. In riferimento alle attività promosse nell'ambito della delega Napoli Città Autonoma, il Comune istituisce lo sportello online ‘Difendi la Città', per raccogliere le segnalazioni dei cittadini napoletani relative alle offese contro Napoli, chiedendo attraverso gli uffici comunali interessati precisazioni ed apposita rettifica ma eventualmente avviando, previa attenta valutazione dell'Avvocatura comunale, iniziative legali per tutelare la dignità del territorio, l'immagine e la reputazione della città di Napoli e del popolo partenopeo" si legge sul sito del Comune di Napoli.