Dopo il ritiro di Roma come candidata ad ospitare i Giochi Olimpici del 2024, ci aveva già pensato il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ad avanzare la proposta di una candidatura del capoluogo campano come possibile sede per le Olimpiadi del 2028. La proposta, in questi giorni, è stata poi rilanciata anche da Matteo Renzi che, in una intervista a Radio Kiss Kiss Italia, è tornato a parlare di una possibile Olimpiade a Napoli. L'ex premier e segretario del Pd ha dichiarato: "Ci sono condizioni per il progetto, ma deciderà il Coni. Napoli può candidarsi a ospitare le Olimpiadi nel 2028 o 2032 e può essere una svolta strepitosa come quella avuta da Barcellona nel 1992".

L'ex Presidente del Consiglio, poi, continua: "Non è una proposta ruffiana. Napoli ha tutte le condizioni per un progetto pluriennale e abbiamo messo un sacco di soldi. Quello che serve è un progetto complessivo. Faccio l'esempio di Barcellona che negli anni Ottanta era in ripiegamento su se stessa. Per Barcellona le Olimpiadi sono state una svolta strepitosa. La candidatura potrebbe essere per il 2028 o per il 2032, ma a decidere sarà il Coni".