Una giovane napoletana ha deciso di raccontare su Facebook la loro disavventura su via di Mezzocannone. Sono le prime ore di domenica 16 aprile, il giorno di Pasqua – quando le due amiche passeggiano per la strada in pieno centro storico, e vengono aggredite da tre giovani. “Prima si sono avvicinati di spalle – scrive la ragazza nel post riportato da la Repubblica – poi hanno iniziato a minacciarci. Scrivo questo post come atto di denuncia perché ciò che è avvenuto stanotte sia noto a tutti, perché non è giusto che le persone debbano aver paura persino di tornare a casa".

"Ero in pieno centro storico a Napoli quando oggi, in primissima mattinata – prosegue la ragazza – tre ragazzi si sono avvicinati a me e alla mia amica, cogliendoci alle spalle, ci hanno molestato, picchiato e rapinato. Sono provata e amareggiata perché credo che la violenza sia qualcosa di profondamente sporco e tre uomini che assalgono due donne rappresentano per me uno degli stati più infimi e meschini del genere umano. Ragazzi state attenti, qui bisogna avere gli occhi anche dietro la testa” .