Gite fuori porta, pranzi al sacco in mezzo alla natura o al ristorante, ma soprattutto tanta, tantissima arte e cultura. È quello che dicono i dati relativi alla Pasquetta a Napoli e in Campania: i cittadini e i tanti turisti arrivati nella Regione per le vacanze Pasquali hanno scelto i siti di interesse culturali per trascorrere la giornata del "lunedì in albis". Il record di presenze va agli Scavi Archeologici di Pompei, visitati ieri da oltre 17mila persone. Bene anche la Reggia di Caserta: il palazzo reale progettato da Luigi Vanvitelli è stato visitato da circa 9mila persone.

Per quanto riguarda il capoluogo, Napoli, il record di presenze l'ha fatto registrare il Museo di Capodimonte, dove è in mostra Parade di Pablo Picasso, che ha fatto registrare, ieri, oltre 3mila ingressi. Si confermano degli evergreen anche la mostra "Corporea" a Città della Scienza, con oltre 5mila visitatori e il Museo del Tesoro di San Gennaro, che ha fatto registrare poco meno di 5mila unità. Grandi numeri anche per la mostra "Totò Genio" dedicata ai 50 anni dalla morte del grande artista che, come fa sapere l'Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, è stata visitata da oltre 5mila persone.