C'è preoccupazione a Pozzuoli per le sorti di Adolfo Troise, 26 anni, che da una settimana non dà più sue notizie. Il 26enne lavora a Nizza, in Francia, come cuoco, ma ormai da tre anni si è trasferito in Costa Azzurra. La scomparsa del giovane cuoco però, come riporta Il Mattino, si tinge di giallo, quando al fratello arriva una telefonata da un numero sconosciuto: la voce è quella di Adolfo, ma la comunicazione è disturbata, e il parente all'altro capo del telefono riesce soltanto ad intuire che il 26enne si trova in difficoltà, forse in ospedale.

Da allora, di Adolfo non si hanno più notizie. La comunità puteolana si è attivata, facendo nascere gruppi su Facebook sui quali scambiarsi informazioni, mentre il fratello del giovane cuoco si è recato personalmente a Nizza, contattando amici e colleghi ed avviando una specie di indagine personale. Quella ufficiale è condotta dal Ministero degli Esteri e dalle autorità italiana in Francia.