Mentre ‘I motivi per scegliere le ragazze dell'Est Europa' cartello mandato in onda sabato scorso dal talk show di Raiuno ‘Parliamone sabato' condotto da Paola Perego, sta facendo ancora discutere e arrabbiare molte persone che giudicano sessista il messaggio passato dalla rete ammiraglia Rai, sulla storia com'era ovvio, fioccano le ironie. I videomaker napoletani The Jackal non perdono l'occasione per sfoderare un loro cavallo di battaglia: quello delle vrenzole.

Chi è una vrenzola? Presto detto: l'etimologia della parola nella lingua napoletana inizialmente indicava un brandello di stoffa ridotta male. E nel corso degli anni la parola è finita con l'indicare una donna grezza, maleducata, kitsch al limite del volgare ma che nella rozzezza conserva una pratica saggezza ‘di base' tutta partenopea. Ebbene il gruppo di videomaker guidato da Francesco Ebbasta, Simone Ruzzo e Ciro Priello ha sfoderato sulla sua pagina web i motivi per scegliere una vrenzola. Dal ragù al sabato di festa, alla gelosia con tanto di strascino, alla mania per le faccende di casa. L'elenco di ragioni è, insomma, tutto da ridere. Al pari della mini-serie web "Vrenzole" girata dai balconi della sede partenopea dei Jackal.