Aveva tentato con un complice di rapinare un supermercato, ma è incappato in un carabiniere fuori servizio che ha sventato il tutto: alla fine, il giovane è stato arrestato e tradotto in carcere a Poggioreale. Si tratta di Emanuele Fragalà, ventitreenne di Pozzuoli già noto alla Forze dell'Ordine. Il tentativo di rapina si era consumato durante l'orario di chiusura del supermercato, quando l'uomo assieme ad un complice aveva fatto irruzione e minacciato il personale di casse con un'arma, facendosi consegnare i contanti, circa mille euro, dalla cassa.

A quel punto un carabiniere non in servizio, che si trovava in un negozio limitrofo è intervenuto per fermare l'assalto, ed i due si sono dati alla fuga, scavalcando una recinzione e perdendo nel mentre la pistola (poi rivelatasi scenica), due giubbini e due passamontagna. Fatali, però, sono state le impronte digitali lasciate sul luogo della rapina, che hanno portato all'identificazione del ventitreenne. Rintracciato e fermato, l'uomo è stato poi tradotto nel carcere di Poggioreale, in attesa di processo. Proseguono le indagini per identificare il complice.