Aggredita durante una processione per aver lasciato e denunciato il marito. Vittima una donna di Qualiano, in provincia di Napoli, che questa mattina è stata fatto bersaglio di lanci di carciofi e braci durante la tradizionale processione per la Madonna dell'Arco. I responsabili dell'episodio, riportato dalla testata "Internapoli" sono ignoti: a giudicare dagli insulti rivolti alla donna, però, si tratterebbe di parenti dell'uomo lasciato e poi denunciato ai carabinieri dalla donna.

L'episodio è avvenuto quando la processione era arrivata all'altezza di Santa Maria a Cubito. Dopo il lancio di ortaggi e brace si sarebbe anche scatenata una violenta rissa tra alcune donne. Entrambi gli incresciosi episodi sono avvenuti davanti agli sguardi attoniti di decine di persone. Per placare gli animi e riportare la calma è stato necessario l'intervento dei carabinieri. Non si sa se l'episodio avrà strascichi giudiziari: in ogni caso l'intevento dei militari ha per lo meno consentito che la celebrazione dei "fujenti" proseguisse senza altri intoppi.