Sono i turisti stranieri le vittime preferite degli scippatori napoletani che dopo una ‘pausa' d'estate hanno ripreso la loro attività criminale. Tra ieri sera e ieri notte, ben 6 denunce alla polizia e due turiste ferite. In ospedale è finita una donna venezuelana ma residente in Spagna. La giovane era a piedi a notte fonda tra corso Meridionale e via Taddeo da Sessa, alle spalle della Stazione Centrale, agli agenti ha riferito di essere stata avvicinata da una vettura che l'ha prima investita, poi trascinata per diversi metri e alla fine le ha preso la borsa con 500 euro e i documenti.

Altro episodio nella centralissima piazza Dante, una turista francese è caduta a terra quando una persona a piedi, con volto coperto da casco integrale, le ha strappato un orologio Fossil color oro fuggendo a bordo di uno scooter. Nel tardo pomeriggio, in via Scoppettieri, una turista tedesca è stata rapinata della borsa da una persona fuggita in scooter, perdendo così l'iPhone, 200 euro, carte di credito e tutti i documenti suoi e del marito; in via Battistello Caracciolo una ragazza è stata avvicinata da due donne a piedi che le hanno strappato la borsa fuggendo a piedi nella metrò, stazione Materdei; in corso Umberto, pattuglia dell'Esercito è stata avvicinata da una donna lettone che ha detto di aver subito lo scippo della borsa con 40 euro, cellulare, carte di credito e documenti; sempre all'Esercito si è rivolta una turista argentina che si è vista prendere da due persone a bordo di scooter la borsa con 2mila euro, documenti e carte di credito in via Raffaele Conforti. Nel palazzetto dello sport di Ponticelli, poi, in via Napolitano, forzata la porta e rubati 5 monitor.