La rapina subita dal titolare del negozio di elettrodomestici "Dino Galiano" continua a far discutere. Troppe le cose conosciute ai rapinatori: modi, abitudini, percorsi, e via dicendo. Avevano studiato ogni passo, nel vero senso della parola, del noto imprenditore napoletano e sono andati a colpo sicuro, sottraendogli ben trentacinquemila euro che dovevano essere versati in banca.

Il tutto ieri mattina al Vomero, quando l'uomo si stava recando al Monte dei Paschi di Siena per versare l'incasso del fine settimana. Ore dieci del mattino, tra via Luca Giordano e via Gemito, quando l'imprenditore stava attraversando la strada con in mano una busta di plastica contenente i soldi: una scelta forse dettata dal voler far credere di aver con sé soltanto la spesa quotidiana. Ma per i ladri non è bastato: sapevano tutto, anche che lì c'era il bottino. E così, uno dei due ha finto di urtarlo, facendolo cadere. Ed in un lampo, gli ha sottratto la busta, raggiungendo il complice su una moto e scappando via.

Ma dalle telecamere di videosorveglianza potrebbero arrivare risposte importanti. Proprio l'aver studiato a lungo la vittima potrebbe aver portato i due ad essere immortalati. Le Forze dell'Ordine stanno analizzando le immagini: proprio da queste potrebbe arrivare la svolta nelle indagini di questa rapina "anomala", avvenuta senza armi e senza minacce, senza che la vittima riportasse neanche dei danni nella caduta.