La Reggia di Caserta è pronta a replicare il grandissimo successo di pubblico ottenuto nella giornata di Pasquetta. Il palazzo reale progettato dal famosissimo architetto Vanvitelli, il "lunedì in albis", è stato visitato da circa 9mila persone. La direzione della Reggia, nella figura di Mauro Felicori, il direttore tanto criticato solo perché ha saputo svolgere il suo lavoro, riportando in auge il monumento di Caserta, ha annunciato altre aperture straordinarie: la Reggia, infatti, resterà aperta anche il 25 aprile, il 2 maggio, il 15 agosto, il 31 ottobre, il 26 dicembre e il 2 gennaio del 2018. Aperture strategiche, quindi, in giorni di festa durante i quali il successo di Pasquetta potrebbe essere addirittura superato.

"La direzione della Reggia, per venire incontro alle esigenze dei numerosi turisti che sceglieranno di visitare il Monumento nei ponti festivi che quest’anno coincidono con diverse festività ha disposto l’apertura al pubblico del Complesso vanvitelliano anche nei seguenti martedì (giorni abitualmente di chiusura settimanale): 25 aprile, 2 maggio, 15 agosto, 31 ottobre, 26 dicembre 2017 e 2 gennaio 2018" si legge nella nota diramata dalla direzione del complesso monumentale.