in foto: Luca Materazzo

Nessuna svolta al caso dalla riesumazione della salma di Lucio Materazzo, morto nel 2013 a 81 anni, padre di Vittorio, ucciso a coltellate fuori la sua abitazione lo scorso novembre, e di Luca, ricercato per l'omicidio del fratello e ora accusato anche per la morte del genitore. Secondo i medici legali che hanno eseguito l'autopsia non sarebbe possibile stabilire le cause del decesso, ma hanno verificato l'assenza di fratture. Era stato proprio Vittorio a chiedere la riesumazione del corpo del padre, sospettando che il fratello avesse a che fare con la sua morte. Nessuna svolta dunque nel caso di omicidio, per il quale Luca Materazzo continua ad essere l'unico indagato. Mai di lui ancora nessuna traccia: dal 19 dicembre 2016 continua la sua fuga.