La situazione della Sanità in Campania appare sempre più critica e confusa. Dopo il caso dell'ospedale di Nola, dove i pazienti sono stati ricoverati per terra, e il caos barelle, che ormai hanno invaso i Pronto Soccorso degli ospedali Cardarelli e Loreto Mare, un'altra vicenda si è registrata nella notte al San Giovanni Bosco, nosocomio del quartiere napoletano della Doganella. Come riporta Il Mattino, infatti, per far fronte alle emergenze registrate, il personale ospedaliero si è visto costretto a visitare tanti pazienti in piedi, ricoverandoli, quando necessario, su alcune sedie recuperate in giro per il nosocomio.

Una notte d'inferno per tutti, ammalati e personale, in un ospedale in cui da tempo, ormai, la carenza di posti letto e di spazi per il ricovero è diventata un problema. L'unico reparto che ha ancora spazio è il Pronto Soccorso, dove però i pazienti sono appunto adagiati su sedie o barelle, che hanno invaso tutta l'area.