Partiranno sabato 8 luglio – e dureranno fino per tutto il mese di agosto – le visite guidate notturne agli Scavi Archeologici di Pompei. Un'esperienza unica e suggestiva, che a partire da quest'anno sarà resa ancora più magica dal nuovo sistema di illuminazione dei reperti archeologici, realizzato di concerto con Enel, che catapulterà il visitatore indietro nel tempo di duemila anni. Ma c'è di più: il nuovo impianto prevede anche suoni e rumori che riprodurranno la vita a Pompei prima della drammatica eruzione del Vesuvio che, nel 79 d.C., distrusse la fiorente colonia romana.

Intervenuto all'inaugurazione, il Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini ha così commentato: "Pompei era sinonimo di negatività, di crolli, di difficoltà e scioperi selvaggi. Ma questo è tutto alle spalle" ha detto il Ministro, che ha poi aggiunti: "Adesso Pompei è una storia di riscatto e un modello di riferimento per l'utilizzo delle risorse pubbliche nel mondo. E a questo si aggiunge una novità importante: Pompei è visitabile la notte, all'inizio due giorni a settimana. La magia di quella immagine farà il giro del mondo e dobbiamo esserne orgogliosi come italiani".