Tanta paura nella notte a Secondigliano, quartiere dell'area nord di Napoli, per una rapina a mano armata. Un ragazzo di 18 anni era in auto in compagnia di tre amici quando hanno imboccato via traversa III Cassano, ignorando di trattasse di una strada senza uscita. A quel punto è scattata la rapina: l'auto è stata bloccata da un altro veicolo, dal quale sono scesi quattro ragazzi con i volti travisati da caschi integrali. Dopo aver ripulito i tra amici di tutto quello che avevano – cellulari, portafogli e oggetti preziosi – i malviventi si sono concentrati sul ragazzo di 18 anni.

Il giovane, impaurito, ha cercato di nascondere una catenina d'oro che portava al collo, nel tentativo che venisse rubata. I quattro malvivente, accortisi del gesto però, non ci hanno pensato due volte a colpire il 18enne in faccia con il calcio della pistola. Trasportato all'ospedale Cardarelli, il personale medico gli ha riscontrato diversi traumi contusivi al volto giudicati guaribili in trenta giorni.