Furbetti del cartellino, blatte in corsia e una colonna fecale esplosa soltanto pochi giorni fa, che inondato corridoi e stanze di liquami: sono solo alcuni degli scandali che, negli ultimi mesi, hanno investito l'ospedale Loreto Mare di Napoli. Scandali che, secondo quanto riporta Il Mattino, non sembrano fermarsi. Durante il fine settimana, infatti, alcuni addetti alle pulizie e pazienti giunti in uno dei bagni degli ambulatori, al primo piano del nosocomio di via Vespucci, si sono ritrovati di fronte ad una scena disgustosa: per terra, al centro della stanza, proprio di fianco alla toilette, era gettato un materasso, corredato da un paio di lenzuola, da fazzoletti sporchi e preservativi usati.

Una vera e propria stanza del sesso, insomma. Che, dal momento che il materasso non è stato ancora rimosso, è diventata meta preferita dei degenti ricoverato al piano e dei loro parenti, visto che il bagno può essere utilizzato da chiunque, per un motivo o per un altro, faccia visita agli ambulatori del nosocomio.