Lungomare Caracciolo preda dei rapinatori e notte di paura per chi si trovava presente nel momento in cui un poliziotto della Squadra Mobile di Napoli ha esploso alcuni colpi di pistola in aria che hanno fatto fuggire i malviventi che lo stavano pericolosamente accerchiando. Il fatto è accaduto in via Francesco Caracciolo, durante un tentativo di rapina, la scorsa notte, poco prima delle ore 2.

Secondo il racconto fatto ai colleghi intervenuti sul posto, l'agente, che al momento dell'aggressione era libero dal servizio, mentre era fermo nella sua auto, aveva notato alcune persone che avevano puntato l'orologio da 500 euro che aveva al polso. Una volta accerchiato è sceso dall'auto ed è stato aggredito. A questo punto ha esploso i colpi dalla pistola legalmente detenuta. I poliziotti hanno effettivamente repertato 4 bossoli ma nessuna traccia ematica, anche se l'agente è convinto di aver ferito un paio di aggressori. Poi si è recato all'ospedale San Giovanni Bosco dove è stato medicato per alcune ferite alla testa, giudicate guaribili in 21 giorni.